Supporto alla certificazione di mascherine e dispositivi di protezione individuale

Regione, Politecnico e Università piemontesi per semplificare l’autocertificazione di mascherine e camici

Sono moltissime le aziende del territorio piemontese che hanno dichiarato la propria disponibilità a produrre presidi di protezione individuale per contrastare l’epidemia in corso, come mascherine e camici, di cui gli operatori sanitari hanno un costante bisogno e che stanno diventando sempre più difficili da reperire. Le Università piemontesi, insieme alla Regione, si sono subito attivate per supportare questa generosa risposta del mondo imprenditoriale mettendo a disposizione le proprie competenze e laboratori per rendere più veloce il processo di certificazione dei materiali prodotti, in modo da poterli rendere più rapidamente disponibili al personale sanitario. Lavora al progetto una task force di 18 docenti e ricercatori esperti del settore, che comprende professionisti provenienti, oltre che dalle tre università piemontesi, anche da CNR-STIIMA di Biella, Università di Bologna e alcune aziende specializzate che hanno dato la loro disponibilità.

Le aziende che intendono sottoporre materiali da testare possono comunicarlo compilando l'apposito Form.

E' necessario, PRIMA di compilare il Form, leggere qui le FAQ e istruzioni operative.