Iniziative

  • Supporto alla certificazione di mascherine e dispositivi di protezione individuale

    Sono moltissime le aziende del territorio piemontese che hanno dichiarato la propria disponibilità a produrre presidi di protezione individuale per contrastare l’epidemia in corso, come mascherine e camici, di cui gli operatori sanitari hanno un costante bisogno e che stanno diventando sempre più difficili da reperire. Le Università piemontesi, insieme alla Regione, si sono subito attivate per supportare questa generosa risposta del mondo imprenditoriale mettendo a disposizione le proprie competenze e laboratori per rendere più veloce il processo di certificazione dei materiali prodotti, in modo da poterli rendere più rapidamente disponibili al personale sanitario. 

    Alla pagina del progetto, tutte le informazioni per richiedere i test di dispositivi di protezione individuale.

  • Progetto "Imprese aperte, Lavoratori protetti"

    “Ognuno protegge tutti”: è questo lo slogan che dovremo avere bene a mente nella cosiddetta Fase 2, quella della riapertura delle attività produttive. Ognuno di noi può fare la differenza assumendo comportamenti responsabili e adottato semplici ma efficaci misure di prevenzione del rischio del contagio sul lavoro e sui mezzi di trasporto.
    Un gruppo di esperti tecnico-scientifici delle università piemontesi e di altre università e centri di ricerca, coordinati dal Politecnico di Torino, ha elaborato in tal senso una serie di linee guida da consegnare ai decisori politici per far ripartire il Paese in sicurezza raccolte nel rapporto “Imprese Aperte, Lavoratori Protetti”  e in una serie di rapporti tematici, dedicati ad ambiti specifici come le scuole e lo sport.

  • #POLITODATE

    Un modo innovativo di aprirsi a tutta la cittadinanza in un momento in cui non era possibile accedere fisicamente al Politecnico, condividendo risorse e mettendo a disposizione di tutti contenuti scientifici, culturali o di intrattenimento. Il Politecnico entra così via social network a casa di tutti quelli che hanno interesse per la cultura politecnica e che vogliono approfondire argomenti più o meno tecnologici.